fbpx

[:en]SCHOOL, A PROJECT OF PEER EDUCATION THAT INVOLVES THE MARATHON OF RAVENNA AND THE SECONDARY INSTITUTES OF THE PROVINCE[:it]SCUOLA, UN PROGETTO DI PEER EDUCATION CHE COINVOLGE LA MARATONA DI RAVENNA E GLI ISTITUTI SECONDARI DELLA PROVINCIA[:]

[:en]

[:en]SCHOOL, A PROJECT OF PEER EDUCATION THAT INVOLVES THE MARATHON OF RAVENNA AND THE SECONDARY INSTITUTES OF THE PROVINCE[:it]SCUOLA, UN PROGETTO DI PEER EDUCATION CHE COINVOLGE LA MARATONA DI RAVENNA E GLI ISTITUTI SECONDARI DELLA PROVINCIA[:]Sport as a method to promote the growth of young people, Peer Education as a tool to achieve this goal.

It is called “The educational potential in motor and sports activity through Peer Education in Secondary School” and is the new project conceived and coordinated by Prof. Emanuela Caprarulo, Professor of Motor Sciences ITIS Ravenna, approved by the local area of the Province of Ravenna of the USR, the Regional Scholastic Office.

Since last May the project, transmitted by Dr. Agostina Melucci, aims to create a real “Pedagogy of Sport” that fosters the growth of students, while ensuring integrity and inclusion of diversity. This, through Peer Education, or peer education that allows an appropriately trained person, in this case students accompanied by teachers and duly instructed by external experts, to carry out training activities with individuals of age, status, status and similar experiences.

In practice, students who speak to students, promoting the culture of sport and correct lifestyles, contributing to the prevention of discomforts and youth deviances. All this with a goal to be achieved: participation in sports events included in the calendar of the “City of Art Marathon of Ravenna” on the weekend from 9 to 11 November.

To join the project, in addition to the ITIS “Nullo Baldini” of Ravenna, which is a coordinating institute coordinated by Prof. Emanuela Caprarulo, are the Liceo Scientifico Sportivo, the Olivetti-Callegari State Professional Institute, the Istituto Tecnico Geometri Morigia , the entire Technical Center of Lugo and finally the Hospitality Institute Ipseoa of Cervia.

The first step of the program has solicited a reflection on the values ​​and importance of sport, with the conclusion of the educational path that will be represented by the participation in the Conad Family Run on Saturday 10 November.

At the end of the project we will then proceed to an action research to define the results of the process.

[:it]

[:en]SCHOOL, A PROJECT OF PEER EDUCATION THAT INVOLVES THE MARATHON OF RAVENNA AND THE SECONDARY INSTITUTES OF THE PROVINCE[:it]SCUOLA, UN PROGETTO DI PEER EDUCATION CHE COINVOLGE LA MARATONA DI RAVENNA E GLI ISTITUTI SECONDARI DELLA PROVINCIA[:]Lo sport come metodo per favorire la crescita dei giovani, la Peer Education come strumento per raggiungere questo obiettivo.

Si chiama «Il potenziale educativo nell’attività motoria e sportiva attraverso la Peer Education nella Scuola Secondaria di Secondo Grado» ed è il nuovo progetto ideato e coordinato dalla Prof.ssa Emanuela Caprarulo, docente di Scienze Motorie ITIS Ravenna,  approvato dall’ambito territoriale della Provincia di Ravenna dell’USR, l’Ufficio Scolastico Regionale.

Dallo scorso mese di Maggio il progetto, trasmesso dalla Dott.ssa Agostina Melucci, punta a creare una vera e propria «Pedagogia della Sport» che favorisca la crescita degli studenti, garantendo allo stesso tempo integrità ed inclusione delle diversità.  Questo, attraverso la Peer Education, ovvero l’educazione tra pari che consente ad una persona opportunamente formata, in questo caso studenti accompagnati da docenti e debitamente istruiti da esperti esterni, di portare avanti attività formative con individui di età, condizione sociale, status ed esperienze simili.

In pratica, studenti che parlano agli studenti, promuovendo la cultura dello sport e corretti stili di vita, contribuendo alla prevenzione dei disagi e delle devianze giovanili. Tutto ciò con un obiettivo da raggiungere: la partecipazione agli eventi sportivi inseriti nel calendario della «Maratona di Ravenna Città d’Arte» nel weekend dal 9 all’11 Novembre.

Ad aderire al progetto, oltre all’ITIS “Nullo Baldini “di Ravenna che figura come istituto capofila coordinato proprio dalla Prof.ssa Emanuela Caprarulo, sono il Liceo Scientifico Sportivo, l’Istituto Professionale Statale Olivetti-Callegari, l’Istituto Tecnico Geometri Morigia, l’intero Polo Tecnico di Lugo ed infine l’Istituto Alberghiero Ipseoa di Cervia.

Il primo step del programma ha sollecitato una riflessione sui valori e l’importanza dello sport, con la conclusione del percorso educativo che sarà rappresentato dalla partecipazione alla Conad Family Run di Sabato 10 Novembre.

Al termine del progetto si procederà poi ad una ricerca-azione per definire i risultati del processo.

[:]

facebook
instagram
twitter
pinterest
youtube
Chinese (Simplified)EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish